LA LUNA
IN TRANSITO
 
L'INTEGRATRICE
PSICOLOGICA

di Rishi Giovanni Gatti

La Luna percorre i 360 gradi dello Zodiaco in circa 28 giorni.
Significa che transita in un Segno in circa due giorni e mezzo.
Impiega quindi poche ore per passare sui punti sensibili della nostra Carta natale.
 
Mediamente, compie questo ciclo per circa novecento volte nella vita di un individuo.
 
Che significato hanno questi passaggi?
Come funzionano?
 
La Carta natale rappresenta una spiegazione simbolica di quello che c'è dentro di noi, di come siamo fatti, delle cosa che ci piacciono e di quelle di cui abbiamo paura. E' un messaggio simbolico, assume cioè un significato che dipende da chi lo interpreta.

Come cominciare a "vivere" in prima persona i significati illustrati nei simboli della Carta natale? 

Osservando i transiti della Luna.

La Luna in transito funziona come un piccolo raggio che va ad illuminare le zone d'ombra in cui ci rifugiamo. 

Osservando i nostri stati d'animo quando il "raggio lunare" tocca i punti sensibili della Carta natale, cominciamo a capire piano piano "cosa c'è sotto", e impariamo a conoscere più chiaramente quello che succede dentro. E' un aiuto enorme, un invito ad accettarsi per quello che si sente e si è, un invito che viene da qualcosa che è molto più grande di noi e ci dà forza. Se vi prestiamo attenzione, possiamo cogliere quelle sfumature nuove che ci fanno stare meglio, più in sintonia con noi stessi, più contenti di abitare quassù.

La Luna rappresenta l'inconscio personale, le nostre emozioni, gli istinti che ci muovono. A seconda del Segno e della Casa che occupa alla nascita, ci fornisce delle indicazioni precise su quello che sentiamo, su quello che dobbiamo fare per stare bene, su quello che dobbiamo evitare per non sbagliare e per non soffrire inutilmente.

La Luna in transito è un "innesco" che porta alla coscienza quelle parti dell'inconscio che abbiamo represso e che ci appesantiscono. Essa ci chiede di "integrarle" nella nostra personalità cosciente, e cioè di osservarle, viverle, diventarne padroni.

Ad esempio, quando la Luna in transito passa sulla Luna natale (e questo accade ogni 28 giorni circa), ci attendono un paio d'ore di profonda apertura e di ricca sensibilità per le nostre sensazioni interiori. 

I modi e le qualità di tali momenti sono del tutto personali e dipendono da molti fattori: fondamentalmente da Casa/Segno/Aspetti della nostra Luna nella nostra Carta, ma soprattutto da quello che NOI abbiamo fatto di queste combinazioni, e cioè dal nostro passato, dalla nostra vita, da quello che abbiamo accumulato inconsciamente in noi, dai nostri condizionamenti. In breve, da come abbiamo "vissuto la nostra Luna".

Se siamo aperti, se ci fermiemo un attimo ad ascoltarci, possiamo sfruttare questi brevi periodi ogni mese per OSSERVARE quello che sentiamo, i ricordi che ci tornano in mente, quello che l'inconscio ci vuole comunicare.

Per alcune Carte natali (cioè per alcune persone), ciò può avvenire spontaneamente e di forza. Quanti di noi conoscono persone cosiddette "lunatiche" o "volubili"? Astrologicamente, esse si riconoscono dalla posizione prominente che la loro Luna ha nella loro Carta.

Se la Luna ha una posizione "favorevole", ma soprattutto se essa è stata ben "vissuta", i suoi transiti portano sempre "buone notizie", cioè ci fanno stare bene, ci arricchiscono, ci nutrono, ci fanno sentire veramente figli di questo Universo.

Se la nostra Luna invece è "afflitta" o non è stata ben vissuta, ecco che i suoi transiti ci segnalano che qualcosa non va, che stiamo sbagliando, che occorre prestare attenzione al lamento della nostra anima, e porvi rimedio.

Ad esempio, l'incontro della Luna con Plutone natale puo' essere vissuto "male", riempiendoci improvvisamente di terrore, di angoscia, di sentimenti di abbandono e di inutilità, di cinismo, di violenta insoddisfazione. Se accade di notte, può presentarsi sottoforma di un incubo terrificante, che ci sveglia e ci spaventa e ci fa preoccupare.

Il solo fatto di andare a verificare nell'elenco dei transiti lunari la corrispondenza tra un evento del genere e le relative posizioni dei pianeti, ci può sollevare dall'angoscia e aiutarci a capire di piu', fornendoci una precisa chiave di conoscenza per scoprire quello che abbiamo per tanto tempo represso, per integrarlo in noi.

Oppure, un momento di inaspettata allegria ci prende all'improvviso, e ci sorprende... Magari sappiamo già che le cose dopotutto vanno "benino", tranquille... Ma perché questo entusiasmo tuttauntratto?  Andiamo a vedere, e c'è la Luna che sta girando sopra la nostra Venere. Vogliamo abbracciare il mondo, regalare a qualcuno un sorriso.

In un senso o nell'altro, si tratta di brevi episodi, che non hanno molta importanza nell'arco di una vita. Ben più pesanti ed impegnativi sono i transiti degli altri pianeti (pensate che Plutone impiega 245 anni a fare il percorso che la Luna compie in 28 giorni)... Ma la Luna ha la sua parte. Una parte da non trascurare se vogliamo cominciare a capire che cosa è il nostro mondo interiore.