il Segno astrologico
© Rishi • 1998/2002

speciale Corpo e Anima

il “Segno astrologico”
fattori essenziali nell’Oroscopo medico
Sole, Luna, Saturno, Urano, Nettuno

nelle pagine precedenti:
il “Segno astrologico”
fattori essenziali nell’Oroscopo medico
Sole, Luna, Saturno, Urano, Nettuno

nelle pagine successive:
il Sole come indicatore di vitalità
il ruolo della Luna
la Terna primaria

breve approfondimento tecnico
la teoria del Karma
all’interno del Rapporto

il “Segno astrologico”

La Terra, ruotando intorno al Sole rispetto allo sfondo notturno delle Stelle, descrive un’orbita che viene divisa in dodici sezioni e chiamata “Zodiaco”. Quando ci si riferisce al proprio segno astrologico, si intende semplicemente il segno astrologico che il Sole stava transitando al momento della nascita. Questo compone un riferimento relativamente stabile lungo un piano orizzontale detto “eclittica”. Lo Zodiaco dunque si può concepire come una matrice di stelle fisse divise in dodici sezioni lungo l’orbita terrestre.

Trattando di Astrologia medica, dobbiamo comprendere che i dodici Segni dello Zodiaco equivalgono a dodici parti principali del corpo, ciascuna delle quali è dominata o governata da uno dei dodici segni zodiacali. Per esempio, l’Ariete governa la testa e il viso, il Toro regna sul collo e sulla gola, il Cancro sul petto e sul seno. Il posizionamento di un pianeta, in transito lungo l’eclittica in un particolare segno, rappresenta il modo e il tipo di energia attivata in quel momento. Per esempio, il Sole nello Zodiaco rappresenta la vitalità. Se è nell’Ariete, in primavera, la regione del capo è energizzata, dunque possono abbondare idee, c'è speranza e iniziativa. Se, inoltre, Marte è anch'esso in Ariete in quel momento, il Sole viene definito “combusto” con energia marziana, che si può tradurre in azione dinamica, come anche in rabbia, mal di testa, infiammazioni a livello della testa.

L’Astrologia personale tratta di due piani essenziali:

  1. la struttura geometrica di base dello spazio al momento della nascita;
  2. i corpi celesti che si trovano a transitare in quello spazio e gli angoli tra essi formati.

La Carta natale è fondamentale, essa è la “promessa” delle stelle, fatta alla nascita. La Carta progressa, in evoluzione lungo tutta la durata della vita, prepara e guida i cambiamenti, nel bene e nel male. La Carta dei transiti, che rappresenta il posizionamento attuale dei pianeti nel loro corso lungo l’eclittica, innesca e temporizza gli eventi o le malattie. Occorre cominciare, come sempre in Astrologia, a studiare la Carta natale, che contiene in sé il potenziale evolutivo da cui tutto origina.

Ciascuno di noi nasce in un corpo dotato di una “spina dorsale” che punta verso il cielo e rappresenta la relazione quotidiana che ci lega al mondo esterno così come la Terra ruota intorno al proprio asse. Le linee verticali che corrono tra i due poli sono in numero di dodici e dividono la terra nelle Case astrologiche, segnate da un Ascendente (il momento del Sole che sorge) e da un Discendente (il momento del Sole che tramonta).

I segni zodiacali (in senso orizzontale) e le case (in senso verticale) rappresentano due differenti insiemi di valori e di interpretazioni. La serie orizzontale dei segni zodiacali rappresenta la consapevolezza e la localizzazione anatomica degli organi del corpo (chiamata “governo”), mentre l’asse verticale delle case astrologiche rappresenta la forza o l’espressione sul piano fisico ed ambientale dei fattori che influenzano la salute.

Il primo punto di riferimento da studiare è la posizione del Sole e i suoi aspetti con gli altri pianeti. Usando un linguaggio “elettronico”, possiamo dire che il segno solare rappresenta il “voltaggio” che il corpo può produrre. Nei segni di Fuoco, il Sole è al suo massimo e brucia molto luminosamente. Nei segni d’Aria, il Sole brucia bene, perché senza aria non ci può essere fuoco. L’acqua è un elemento più condensato ed è capace di spegnere il fuoco, e quindi il Sole è più debole nei segni d’Acqua, specialmente nel Cancro e nei Pesci. I segni di Terra, che rappresentano la materia più densa, conferiscono tenacità piuttosto che vitalità, dato che ricevono e danno energia molto più lentamente, come quando si brucia del carbone, il più pesante dei combustibili fossili, che impiega millenni a formarsi ed è difficile da accendere, ma che quando è acceso brucia molto a lungo.

Ariete, Leone e Sagittario sono i segni di Fuoco.

Cancro, Scorpione e Pesci sono quelli d’Acqua.

Gemelli, Bilancia e Acquario sono quelli d’Aria.

Toro, Vergine e Capricorno sono quelli di Terra.

La Luna controlla la quantità di “corrente” che fluisce nel corpo ed i suoi ritmi energetici.

L’Ascendente, il terzo importante indicatore astrologico dopo Sole e Luna, rappresenta la “resistenza elettrica” attraverso cui la corrente fluisce. Dunque l’Ascendente spiega come l’energia fluisca tra Sole e Luna.

Ricapitolando, il metabolismo delle cellule e degli organi è indicato dal segno solare; l’intercambio metabolico che utilizza i nutrienti ed espelle le tossine è indicato dal segno lunare; il livello complessivo secondo cui l’energia vitale fluisce è indicato dal segno ascendente.

fattori essenziali nell’Oroscopo medico

Il primo e più importante aspetto in relazione alla salute è lo studio del proprio Oroscopo personale, e una semplice diagnosi delle forze e delle debolezze costituzionali del corpo, delle sue funzioni naturali e dei vari disordini o malanni da essi determinati. È quindi necessario analizzare le varie influenze planetarie e zodiacali della carta natale, che dà semplici ed affidabili regole per la salute e la prevenzione delle malattie.

Il primo passo fondamentale riguarda la “terna primaria” di Sole, Luna ed Ascendente. I tre segni da essi individuati già forniscono importanti indicazioni per prevenire le malattie.

Nel considerare il corpo umano da un punto di vista astrologico, occorre ricordare che esso viene diviso in dodici parti. Ciascuna di esse è sotto il dominio o il “governo” di uno dei dodici segni zodiacali. Inoltre, si devono prendere in considerazione le altre divisioni generate dalle case e dalle posizioni planetarie. In questo modo distinguiamo la localizzazione anatomica (definita dai segni) dalle funzioni fisiologiche (definite dai pianeti e dai loro aspetti).

Una diagnosi secondo l’interpretazione della Carta natale comprende l’esame delle tendenze generali della salute secondo la costituzione fino alla specificazione di disordini nel dettaglio. In primo luogo si deve guardare al segno solare, dato che esso rappresenta la chiave alla vitalità e alla qualità del metabolismo. Nel Rapporto Corpo e Anima saranno indicati consigli dietetici ed altri fattori legati al proprio segno solare.

I pianeti “luminari”, e cioè il Sole e la Luna, sono i più importanti fattori che riguardano la salute. Tutto ciò che riguarda la vita biologica ruota attorno alla conversione del cibo nei costituenti necessari per produrre energia, struttura e funzionamento del corpo. Essenzialmente, il corpo è una macchina in cui fluiscono elementi nutritivi che vengono processati e trasformati in prodotti di scarto da eliminare. Il normale fluire biologico di ingestione ed escrezione mantiene l’equilibrio e l’omeostasi. Il Sole, la sua energia (prana), i fotoni e la luce, sono vitali non solo per la produzione del cibo (attraverso la fotosintesi), ma anche della conversione del cibo in energia all’interno delle cellule, secondo il metabolismo naturale.

L’interruzione o la soppressione di uno qualsiasi dei cicli corporei, quali l’ingestione (di aria, acqua, luce e cibo), o l’escrezione (feci, urine, espirazione, sudorazione), rompe il fluire biologico dei ritmi del corpo. Le malattie sono perciò l’espressione della battaglia dell’organismo contro le tossine e per il ripristino delle normali funzioni escretive, qualora soppresse. Durante i periodi di soppressione, ogni sorta di virus, di parassiti, batteri, funghi, eccetera, entrano in campo e complicano le malattie.

Ecco i fattori essenziali dell’Oroscopo in ambito medico.

Sole

Il suo segno zodiacale e se sia o meno “afflitto” dai pianeti malefici, indica se il metabolismo generale è normale, veloce (dovuto all’afflizione di Marte) o rallentato/pigro (afflizione di Saturno). Dal segno solare si scopre quali tipi di cibi il nativo dovrebbe assumere, i colori e gli aromi che vitalizzano al meglio, e le gemme e gli elisir che possono procurare energia e longevità. Il Sole, secondo anche la stagione di nascita, indica il valore metabolico generale.

Luna

II suo segno zodiacale e se sia o meno “afflitta” dai pianeti malefici, indica il fluire della linfa, la funzione urinaria e la fase escretiva. Dal segno lunare si apprendono informazioni sulle capacità di detossificazione, sui fattori emozionali che possono entrare in gioco, e su quali rimedi omeopatici possano bilanciare influenze negative.

Saturno

È il Grande Malefico: la sua posizione astrologica (segno e casa) rappresenta il punto più debole del corpo, dove le tossine tendono più facilmente ad accumularsi, e, se afflitto, più certamente indica dove si possono cronicizzare i disturbi. La sua natura è fredda, costrittiva, e indebolisce la forza metabolica, consentendo alle tossine di depositarsi e causare danni.

Urano

Se afflitto, causa spasmi dei vasi sanguigni e una deficenza di ossigeno locale, che si traduce in mancanza di coordinazione, in difficoltà endocrine, del sistema nervoso autonomo (distonie), e discrasie peculiari che devono essere trattate attraverso misure terapeutiche. Le funzioni disturbate sono rivelate dalla posizione zodiacale del pianeta. Se, per esempio, Urano è in Cancro, potrebbe indicare periodici dolori al seno, difficoltà digestive con condizioni di indigestione, bruciori, gas, eccetera, o irregolarità mestruali. Si tratta di sintomi misteriosi, di tipo funzionale e non organico, dunque facilmente trattabili ricorrendo ad omeopatici, terapia fisica, massaggi e correzioni nello stile di vita. I sintomi dovuti ad Urano sono spesso riconducibili a quelle malattie o disturbi difficili da diagnosticare. È qui che l’Astrologia medica può essere di grande aiuto, fornendo intuizioni chiave e suggerendo azioni terapeutiche altrimenti non disponibili o non spiegabili convenzionamente. Il segno e la casa in cui Urano si trova nell’Oroscopo indicano dove sia più probabile soffrire di spasmi.

Nettuno

Se afflitto, indica atonia, e il suo posizionamento di segno e di casa mostra dove più facilmente la vitalità del soggetto rischia di venire dispersa, di abbandonare il corpo eterico. La luce solare tende a rinforzare il corpo eterico ed a curarne le ferite. Ecco perché i sintomi dovuti a Nettuno sono quelli che dipendono da una mancanza di esposizione alla luce solare, e dunque in soggetti che vivono spesso al chiuso. Nettuno governa le malattie virali e settiche, le infezioni, come la tubercolosi, la polmonite e le infiammazioni della gola.