NewsScope
31 gennaio 2000
© 2000 Michael Wolfstar. Versione italiana a cura di Rishi Giovanni Gatti

Il XVII Karmapa vola in India

È della settimana scorsa la lettera del Dalai Lama al Presidente dell'India in cui si chiede che al 17º Karmapa, il ragazzo quattordicenne riconosciuto guida spirituale dei buddhisti tibetani, sia consentito l'asilo politico, per poter continuare liberamente i suoi studi religiosi. Il Karmapa è la più alta guida spirituale dei buddhisti tibetani, eccezionalmente riconosciuta dal Governo comunista di Pechino. Il ragazzo ha provocato uno scandalo politico quando è scappato dal monastero tibetano, dove era segregato, per raggiungere l'India, in un ardimentoso viaggio di oltre 1600 chilometri attraversando le nevi perenni dell'Hilamaya per raggiungere la sede del Governo tibetano in esilio a Dharamsala.

Il 17esimo Karmapa Ugyen Trinley Dorje nasce il 26 giugno del 1985 (poco prima dell'alba) nella regione orientale del Tibet detta del Lhatok. Con il Sole nel Segno compassionevole del Cancro in trigono alla serietà e al carisma di Plutone in Scorpione, il 17º Karmapa ispira un profondo rispetto, come si conviene per un Maestro spirituale reincarnato. Il Sole è congiunto all'asteroide della grazia, Cerere, e l'opposizione con Nettuno rende il nativo spiritualmente consapevole e sensibile.

A simboleggiare la fuga per la libertà è la particolarmente favorevole Mutua Ricezione dei due pianeti della giustizia e dell'individualità, Giove (nel Segno di Urano, l'Acquario) e Urano (nel Segno di Giove, il Sagittario). Libertà di religione e diritto all'autodeterminazione della propria individualità sono obiettivi naturali per il giovane Lama. La Mutua Ricezione, particolarmente forte perché forma un aspetto di sestile, assicura grande fortuna e tenacia per tutta la vita: i due pianeti si intensificano e sostengono a vicenda, lasciando immaginare che la vita del nativo non sarà certo mangiata dalla noia.

L'eclisse solare del 5 febbraio succederà proprio in congiunzione del Giove natale del Karmapa: egli dovrebbe di conseguenza ottenere una prima vittoria nella sua battaglia per il diritto a poter decidere liberamente il suo futuro; probabilmente si tratterà, in questo frangente, dell'ottenimento dell'asilo politico in India, in attesa di poter optare, come molti credono, per gli Stati Uniti.

Karmapa's Chart


back
NOTA: chiunque avesse delle curiosità o volesse proporre degli argomenti di discussione è pregato di sottoporli via email agli indirizzi esposti in testata.