NewsScope
10 aprile 2000
© 2000 Michael Wolfstar. Versione italiana a cura di Rishi Giovanni Gatti

Gli effetti di MARTE

Tra gli eventi mondiali di rilievo accaduti nell'ultima settimana segnaliamo:
— il verdetto del giudice federale americano che ha stabilito che la Microsoft ha effettivamente violato la legge anti-trust, dando il via all'attuazione di possibili sanzioni quali la divisione della società di Gates in diverse piccole compagnie;
— le dimissioni del Primo Ministro del Governo giapponese, prontamente sostituito;
— l'annuncio, da parte della azienda biotecnologica Celera, del completamento della mappatura del genoma umano;
— il crollo dei mercati borsistici e il loro repentino recupero.

Sul fronte sociale, di grande importanza in questa fase di transito di Plutone in Sagittario, la contesa sul caso Elian Gonzales (il bimbo cubano scampaato ad un naufragio mentre cercava di fuggire da Cuba) giunge a un punto di svolta essendo giunto a Washington il genitore.

Impressionante la sequenza di eventi che ha caratterizzato la settimana. La congiunzione di Marte con Giove e la quadratura tra Saturno e il Mediocielo americano, hanno anticipato un po' del clima che testimonieremo da qui ai primi di maggio, quando avremo l'epocale allineamento dei Sette Visibili in Toro. Il giorno 3 maggio 2000, la congiunzione sarà completa, e potremmo essere certi che qualche inusuale e spettacolare situazione mondiale colpirà l'attenzione degli osservatori. In realtà, però, non bisogna dimenticare che, parlando di astrologia, ciò che si dovrebbe osservare non è il verificarsi di un particolare evento ma piuttosto un evolversi di processi, di tendenze. La ricerca genetica, le leggi antitrust, le tensioni politiche e sociali collegate all'immigrazione clandestina, sono situazioni in atto da anni.

Come da più di un anno stiamo osservando su queste pagine, il pianeta che governa gli inneschi delle crisi è Marte. Attorno al 15 di aprile vi sarà la congiunzione con Saturno, seguita poi dalla pericolosa quadratura con Urano (tra il 19 e il 20 aprile). Marte/Urano rappresenta una vibrazione "anarchica" che riflette le catastrofi avvenute gli anni scorsi in America, quali quella di Waco, di Oklahoma City e l'eccidio di Columbine.

Il Nasdaq compie trent'anni

L'improvviso crollo dell'indice Nasdaq avvenuto la settimana scorsa ha fatto preoccupare gli investitori: lunedì una perdita record di 340 punti, aggravata dal successivo megacrollo di martedì (-574), solo in parte riequilibrato dal guadagno di 179 punti realizzato venerdì.

L'ondata di panico di martedì ha coinciso con varie e "belle" sincronie astrologiche. Ovviamente, ciò che è bello per qualcuno può non esserlo per altri (vedi Bill Gates, che ha perso dodici miliardi di dollari in un sol giorno), ma la poetica simmetria che ha contraddistinto il valore di supporto di 3650 è qualcosa che solo gli astrologi possono apprezzare...

L'andamento eccessivamente altalenante era francamente atteso, poiché il transito di Urano (il pianeta della volatilità) stava interessando il Sole natale dell'indice Nasdaq, ma nessuno ha potuto prevedere quando si sarebbe arrestato il crollo. Dopo vari sfondamenti al ribasso, l'indice ha trovato supporto al valore di 3650 alle ore 13:20, un livello toccato solo all'inizio dell'anno.

Saturno sta giocando un ruolo primario in questo periodo: l'indice sta vivendo il suo primo Ritorno di Saturno, tempo caratterizzato da importanti test esistenziali. Ma perché il supporto è stato trovato proprio al valore di 3650 punti? Una spiegazione atrologica si trova studiando le posizioni di Marte e Giove, congiunti ai 10 gradi del Toro, agli stessi gradi in cui Saturno diventò diretto agli inizi di gennaio, proprio lo stesso giorno in cui l'indice trovò lo stesso supporto ai 3650 punti.

Un parallelo curioso si può fare con l'Olanda del 1600. La stessa esuberanza che viviamo adesso attorno ai titoli Internet, si è già vissuta nel 1637 in Olanda alla Borsa dei Tulipani, quando i prezzi schizzarono alle stelle per poi crollare definitivamente. Anche allora era in atto una quadratura tra Saturno e Urano, una configurazione che sarà protagonista nelle prossime settimane.

Il caso Elian

Il padre di Elain è andato in USA per riprendersi il figlio e riportarlo a Cuba. Avvocati, politici, la famiglia allargata di Elian, la comunità cubana in esilio, hanno tutti degli interessi sul destino di questo piccolo rifugiato politico, e sembrano preoccuparsi dei danni psicologici di cui potrà essere vittima tornando a Cuba con il padre.

Da un punto di vista astrologico, il suo oroscopo (6 dicembre 1993, Cardenas, Cuba, ora sconosciuta) denota una congiunzione tra Mercurio e Plutone. Quando Mercurio è influenzato da Plutone, la mente del nativo è intensamente curiosa e percettiva, ma può diventare sospettosa ed ossessiva. Per evitare questi rischi, è richiesta una situazione familiare particolarmente amorevole e sicura. In aggiunta, il Mercurio natale è sottoposto ad una quadratura di Saturno e Pallade, dall'Acquario. Per un ragazzo, Saturno rappresenta in genere la figura dell'autorità esterna, spesso identificata nel padre, ma la congiunzione con Pallade, l'asteroide della politica, rafforza invece l'idea, nella psicologia del nativo, che l'autorità esterna più importante sia lo Stato, o la Nazione.

Nella mente del piccolo, simboleggiata da Mercurio, è in atto un conflitto ossessivo, stimolato da Saturno e Pallade dal Segno ideologico dell'Acquario, per decidere a quale sistema di credenze politico e religioso lui debba aderire. Poiché Mercurio è in Scorpione, c'è da aspettarsi che questo conflitto si agiterà nella psicologia del piccolo per molti anni, essendo la qualità indagatrice e determinata del Segno aggravata dalla congiunzione con Plutone, il pianeta delle lente trasformazioni sotterranee dell'inconscio. Ad aggravare la situazione, la congiunzione tra Giove e Saturno, attesa per maggio, si opporrà a Mercurio, straziando la sanità mentale del ragazzo, per eventualmente catalizzare una soluzione del suo caso.

Come al solito, gli eventi esterni che influenzano le persone trovano valide coincidenze a livello planetario, testimoniate dall'Oroscopo natale. L'obiettivo dell'Astrologia, in questo caso, non è tanto il prevedere "come andrà a finire" quanto quello di fornire utili informazioni sul come è possibile utilizzare gli eventi e le circostanze in atto per evolversi e aumentare la propria consapevolezza.

Tra i tanti strumenti a disposizione dell'Astrologo vi sono anche i Simboli Sabiani, che collegano i 360 gradi dello Zodiaco ad altrettanti illuminanti aforismi scoperti all'inizio del secolo ventesimo.

Considerando i gradi del Sole del piccolo Elian (15 Sag) leggiamo, nelle note di Dane Rudhyar al suo Mandala Astrologico:

Il valore di anticipare nuovi sviluppi e di accertare prospettive future.

Questo è il compito di coloro che hanno in mano il caso Elian, non certo per sostituirsi alla volontà del ragazzo quanto per creare il giusto ambiente in cui tale volontà possa svilupparsi e prendere sostanza.


back