NewsScope
8 novembre 1999
© 1999 Michael Wolfstar. Versione italiana a cura di Rishi Giovanni Gatti

MICROSOFT: l'Impero del Male

Il presidente del Tribunale americano che sta procedendo contro la Microsoft per violazione delle norme antitrust ha dichiarato che si tratta di "monopolio sui sistemi operativi che governano i personal computer". Con inaspettata veemenza critica lo stesso giudice accusa la compagnia di Bill Gates di aver effettuato a massicce campagne di concorrenza sleale che hanno impedito l'innovazione tecnologica e limitato le scelte dei consumatori.

La situazione astrologica che riflette questa sbalorditiva decisione giudiziaria occorre nel già più volte tratteggiato aspetto planetario tra Saturno e Urano, innescato dal transito veloce del Sole.

In particolare, possiamo paragonare simbolicamente Microsoft a Saturno in Toro (acquisizioni, controllo del territorio), mentre Urano in Acquario al Dipartimento di Giustizia statunitense. I due pianeti si stanno fronteggiando da alcuni mesi, in coincidenza alla lunga battaglia legale in atto. Il Sole, di solito a rappresentare una figura di autorità, si inserisce nella disputa proprio in questi giorni, dando l'opportunità al giudice di dichiarare la sua accusa

Storicamente Saturno in Toro tende a porre dei limiti all'avidità e al potere monopolistico. La prima sentenza anti-trust vide alla Corte Suprema la sconfitta della Standard Oil Company di Giovanni Rockefeller del 1911 (Saturno in Toro opposto a Giove). Possiamo tranquillamente aspettarci che la battaglia tra Microsoft e la Giustizia continuerà almeno fino a quando la quadratura Saturno/Urano non sarà completata (13 maggio 2000 la crisi più grave, che Domineiddio ci aiuti!, NDR). Ma ora il "caso Microsoft" diventa forte, e Guglielmo Gates stesso sta pensando a un qualche accordo di patteggiamento.

Questioni ambientali

Il compito saturniano di "porre dei limiti" non agisce solo contro gli eccessivi accumuli di risorse finanziarie o corporative, ma anche contro la distruzione dell'ambiente. Quando il Sole, nella scorsa settimana, ha attivato i gradi di Saturno e Urano, diverse ed importanti notizie relative alla salvaguardia dell'ambiente hanno tenuto banco sui media.

Negli USA l'agenzia per la protezione dell'ambiente ha avviato una delle più grandi campagne di antiinquinamento citano in giudizio le sette grandi aziende di produzione elettrica, accusandole di eludere le norme di salvaguardia ambientale e così contaminando l'aria respirata da milioni di cittadini.

In Germania, le rappresentanze di 168 nazioni diverse si sono riunite per cercare di organizzarsi per limitare le emissioni di gas nocivi responsabili dell'aumento della temperatura terrestre. Il Senato americano, largamente dominato da interessi corporativi, ha rifiutato di occuparsi del surriscaldamento del Pianeta, anche se il Cancelliere tedesco Gerardo Shroeder ha invece proposto di accelerare i processi di ratificazione dell'autoregolamentazione anti effetto-serra.

La presenza di Saturno nel Segno del Toro ha marcato la celebrazione del primo "Giorno della Terra", il 22 aprile del 1970, quando il mondo prese coscienza della gravità della situazione ambientale. L'aumento della temperatura contribuisce a sciogliere i ghiacciai perenni e causa l'aumento della quantità di acqua nell'atmosfera, responsabile delle disastrose precipitazioni che sono all'ordine del giorno in tutto il mondo. Ormai non fanno più notizia i danni e le vittime causate da cicloni e uragani sia in India che in America.
back