NewsScope Astrologia Politica in inglese 
16 settembre 2001
 
Astrologia politica per sorvegliare il mondo
© 2001 Rishi in collaborazione con Michael Wolfstar

alleanza globale contro il Terrorismo

In quella che ha definito la “prima guerra del ventunesimo secolo”, il Presidente Bush ha promesso di distruggere il terrorismo globale, ed ha ricevuto immediatamente ampio supporto dal resto del mondo, incluse la Russia e la Cina. Il Segretario di Stato Powell ha già approntato un piano: costruire un’alleanza globale per andare alla caccia dei terroristi individuali e delle loro organizzazioni, ma anche per fermare quegli Stati che ne proteggono l’operato.

Dalla prospettiva dell’analisi astrologica, Bush si trova a dover agire sotto le stesse forze celesti che lo hanno spinto a proporre il famoso progetto dello Scudo Spaziale di Difesa missilistica. Il maggior indicatore è nella progressione di Marte, che acquista forza nei prossimi sei mesi. Con l’Ariete sul Mediocielo, e un Marte attivato, il tema dominante nella vita del presidente lungo tutto il suo mandato sarà la guerra, l’azione militare, e la sconfitta dei nemici internazionali.

L'orrendo attacco di martedì scorso ha fatto da agente catalizzante per fissare le controverse inclinazioni militari di Bush in una strategia coerente e popolare per contenere il terrorismo. Il transito di Giove in congiunzione al suo Sole offre l’opportunità per una vera “leadership”. Che ci sia una svolta a livello nazionale è confermato dalla posizione di Nettuno in relazione all’Oroscopo americano.

Il transito del Pianeta della Nebbia porta un dinamico cambiamento di direzione (è in quadratura all’Ascendente in Scorpione) nel processo di costruzione di una “fatale” alleanza globale internazionale (dato che congiunge il Nodo Sud in Acquario). Un parallelo storico dimostra l’impatto che un pianeta esterno può avere quando transita sui nodi lunari: durante il D-Day (6 giugno del 1944), gli Stati Uniti lanciano la più grande offensiva armata nell’intera storia dell’umanità contro il nemico comune dell’Alleanza. Il transito di Plutone, allora, era congiunto al Nodo Nord in Leone ed in quadratura all’Ascendente in Scorpione. Ora il pianeta è Nettuno, e il nemico è “invisibile”.

il Pakistan, punto centrale

Gli ufficiali americani si sentono incoraggiati dal probabile appoggio che verrà dal Pachistan, che si dice disponibile ad offrire le sue basi per consentire ai caccia americani di condurre i loro attacchi sull’Afganistan. In realtà, non si deve dimenticare che i servizi segreti pachistani hanno avuto un grosso ruolo nel favorire il colpo di stato dei Talebani, e non è quindi molto chiaro se il presidente Musciarraffa abbia o meno pieno controllo dei suoi agenti.

Il Pachistan nasce astrologicamente in contemporanea all’India, quando i Britannici lasciarono ufficialmente il subcontinente indiano il 15 agosto del 1947 (alla mezzanotte, in Caraci, Pachistan). Nell’Oroscopo, Mercurio, il governatore naturale dei servizi di informazione, è piazzato fortemente sulla cuspide della Quarta casa, da dove domina gli Affari interni. Il pianeta è ora oggetto del transito di Nettuno, che fornisce un velo di incertezza riguardo alle operazioni segrete del Paese.

Il Sole, che individua l’autorità di governo nazionale, risulta interessato dal transito di opposizione da parte di Urano. Si tratta di una influenza destabilizzante che non favorisce certo la gestione del potere da parte del Presidente. Musciarraffa stesso riuscì a prendere il controllo del Governo il 12 di ottobre del 1999, grazie ad un incruento colpo di Stato di cui ora potrebbe diventare vittima, a meno che egli stesso non decida di delegare la gestione della guerra ai comandi americani.

Il Generale Musciarraffa è un leader naturale delle forze armate grazie al suo autarchico Sole in Leone in quadratura a Marte (11/8/43, Delhi, India). Poichè questo contatto Sole/Marte avviene proprio negli stessi gradi zodiacali del Sole pachistano, i due soggetti condividono lo stesso destino, stimolato dal transito rivoluzionario di Urano che si dispiegherà nei prossimi mesi.

Osama Bin Laden, il sospetto numero uno

Da quanto il Presidente Clinton ha lanciato a sorpresa un attacco missilistico su una base sudanese sospettata di produrre armi chimiche (20/8/98), Osama Bin Laden è stato osannato come un eroe da molti fondamentalisti islamici. Ma chi è l’uomo che può mettere sotto scacco l’unica superpotenza mondiale, che è ritenuto la mente dietro agli attacchi terroristici contro la nave americana Cole, due Ambasciate americane in Africa orientale e il World Trade Center?

Secondo alcune informazioni, Osama Bin Laden nasce nel Segno della Fede, i Pesci, il 10 marzo del 1957 in Arabia Saudita nella città di Jiddah, in un orario sconosciuto. Il Sole è in quadratura ad un auto-convinto Saturno in Sagittario. La combinazione produce un desiderio ambizioso molto forte, ed una compulsione interiore ad asserire la propria autorità morale nei confronti della comunità circostante. La sua rigida aderenza all’estremismo islamico e la sua volontà di accettare di vivere in condizioni ambientali rigide ed austere pur di non tradire la sua fede, sono descritte nella congiunzione di Mercurio e Venere nei Pesci, anch’essa in restrittiva quadratura con Saturno.

Marte si trova nel segno determinato e finanziariamente solido del Toro, il che ci spiega come mai sia stato capace di accumulare le risorse materiali con cui dare vita a Al Qaeda, la sua rete terroristica. Il pianeta dell’azione è favorevolmente sostenuto da Giove ed è stimolato da Plutone, in una combinazione che predispone alle sfide e che consente di combattere a lungo, fino alla fine. Il fatto che sia proprio quest’uomo ad essere stato scelto dal popolo americano come nemico pubblico numero uno risulta confermato dalla quadratura di Marte con la Luna americana.

Gli astrologi conoscono bene quanto un nativo dei Pesci possa facilmente diventare un “martire” per la sua gente. Il terrorista saudita si trova ora in una fase in cui il suo impatto nella coscienza collettiva viene amplificato astrologicamente grazie alla progressione del Sole che entra in frizione con Urano, e la attuale opposizione tra Saturno e Plutone si allinea al Saturno di nascita. Qualora fosse catturato, altri suoi sostenitori avanzeranno e lo sostituiranno, e stavolta questi avranno un messia a cui ispirarsi.

NOTE:

Stiano tranquilli i pacifisti. Se l’Oroscopo americano che in queste colonne consideriamo è quello giusto (eretto per le 14:21 del 4/7/1776 in Filadelfia), la progressione del Mediocielo americano (il punto del destino) sta per entrare nel Segno dell’Ariete, favorendo una nuova e drammatica direzione nazionale che coincide ampiamente con l’attuale impeto marziale del suo presidente. Insomma, non si annunciano tempi di pace...

Esistono due date di nascita per Bin Laden. L’Interpol favorisce quella da noi indicata (vedasi http://www.interpol.int/public/Wanted/Notices/Data/1998/32/1998_20232.asp). L’altra è del 30/7/1957 ed è fornita da una fonte altrettanto autorevole (www.fpc.gov/CRS_reps/crsterr3.htm).

pagina iniziale