NewsScope Astrologia Politica in inglese 
6 ottobre 2001
 
Astrologia politica per sorvegliare il mondo
© 2001 Rishi in collaborazione con Michael Wolfstar

È l’ora della recessione

L’attacco terroristico che l’America ha subito il 9/11 consacra, secondo il parere dei maggiori analisti economici, l’economia mondiale alla recessione. Nei soli Stati Uniti il tasso di disoccupazione salirà al 6% già nei primi mesi del 2002, determinando la perdita di un altro milione di posti di lavoro ad aggiungersi ai cinquecentomila persi dal marzo scorso. Già oltre settecento aziende hanno lanciato avvisi di scarsi profitti per il terzo trimestre del 2001.

Il quadro astrologico di fondo per questo minaccioso periodo attuale è stato già più volte sottolineato su queste colonne, essendo nella corrente opposizione Saturno/Plutone che si esprime tra la Seconda e la Ottava Casa nell’Oroscopo americano. In particolare, il settore che ha subito i maggiori danni è quello del trasporto aereo civile, che diventa strumento di terrore nelle mani dei fondamentalisti antiamericani.

Il primo volo passeggeri effettuato da una linea aerea civile è iniziato il 1 gennaio del 1914 alle dieci del mattino da St. Petersburg a Tampa, per la compagnia Airboat Line. L’Oroscopo tratto per questa data storica rappresenta il contorno astrologico per studiare l’intero settore industriale che deriva dai viaggi aerei. Esso figura attualmente un transito molto importante, il Ritorno di Saturno.

Tale passaggio risulta aggravato dalla opposizione di Plutone, che è un pianeta che lavora per la ristrutturazione interiore di qualsiasi entità che contatta. In più, il transito di Urano interessa l’Ascendente (in Acquario) dell’Oroscopo del primo volo passeggeri della Storia, e quindi sostiene l’onda di incertezza ed imprevedibilità che dal 11/9 avvolge tutti i viaggi aerei. L’altra aggravante è che l’Urano natale, che è anche il principale focalizzatore della Carta, si trova in Casa Dodicesima (segretezza) ed è sottoposto al passaggio di Nettuno (paura di qualcosa di indefinito). Poiché Nettuno è un pianeta lento, possiamo pensare che questo importante periodo di transizione non sarà breve.

Il bioterrorismo

Le più grandi preoccupazioni relative alla nuova guerra al Terrorismo provengono dalla possibilità di una ritorsione di tipo batteriologico, con l’esplosione deliberata di epidemie di malattie pericolose come il carbonchio e il vaiolo. Il Governo americano sta destinando grandi risorse finanziare e umane per organizzare la Nazione a difendersi dal bioterrorismo, sottoforma di speciali programmi destinati alla salute pubblica.

L’analisi astrologica conferma che la paura di un attacco batteriologico è fondata. Il pianeta individuato è Urano, che sta navigando nella Quarta Casa dell’Oroscopo USA, gli “Affari interni”, e che ne è il focalizzatore. Dunque ogni volta che il transito di Urano tocca un pianeta natale, i suoi riflessi arrivano sempre sottoforma di azioni importanti che riguardano la politica interna americana. Il nove settembre Urano era in preciso aspetto con Marte, dalla Quarta Casa.

Il prossimo contatto sarà anche il più importante: la congiunzione con la Luna in Acquario americana, simbolo astrologico della popolazione tutta, e del bisogno di sicurezza che la anima (il Sole americano è nel Cancro, a rafforzare i valori lunari). Quando Urano tocca la Luna, il clima politico è messo sottosopra, la gente si trova in uno stato cronico di ansietà.

Ad esempio, il transito precedente (esatto al minuto) di Urano sulla Luna nel 1918 vide la prima epidemia influenzale della storia americana, che causò cinquecentomila morti e l’ammalarsi del 25% della popolazione.

Il transito attuale si sviluppa lungo tutto il 2002, ed il primo contatto esatto sarà il 24 febbraio prossimo.

In Italia, un referendum fantasma

Nel clima di incertezza economica mondiale determinato dalla crisi americana, osserviamo l’impegno dell’Italia politica in una curiosa e innovativa scadenza referendaria: il giorno 7 ottobre 2001 il Paese è chiamato ad esprimersi direttamente per decidere se accettare o rifiutare l’importante Riforma cosiddetta federalista varata dal Centro-Sinistra al termine della scorsa legislatura.

I pianeti in evidenza sono tre:
— Venere (congiunta a Saturno), come focalizzatore delle problematiche legate al Parlamento, alle Riforme, alle Leggi, e indica la Casa Undicesima;
— Nettuno, come abitante della Undicesima, simbolo delle debolezze burocratiche;
— Giove, anch’esso come abitante della Undicesima, simbolo della speranza e dell’ingegno del popolo itaiano (in trigono a Sole/Urano di nascita).

I tre pianeti scelti come significatori del momento referendario sono sottoposti ad aspetti difficili.

Venere (la Costituzione bloccata) subisce un Quinconce da Urano (il Referendum): queste elezioni sono un “piccolo fastidio” a cui bisogna rispondere facendo un piccolo sforzo di adattamento.

Nettuno natale (la Burocrazia) si vede amplificata dal transito di Nettuno che è in sostegno, il che fa pensare ad una buona occasione per un momento di recreazione (o di incanto?).

Giove subisce invece il preciso transito di Marte in Capricorno e, più ampiamente, di Giove in Cancro: questo è il transito più fastidioso, anche perché è sottolineato dal Quinconce che Marte produce su Urano di nascita.

Plutone, il Pianeta che governa l’Oroscopo, è ancora nella Prima Casa, che simboleggia la Nazione nel suo complesso. Il periodo che l’Italia sta attraversando – a partire dagli scandali di Mani pulite — di lenta “trasformazione interiore” proseguirà ancora fino al termine del 2003, quando entreremo in una nuova fase dello sviluppo politico del Paese, fase in cui si dovrà mettere mano alla struttura stessa del “welfare” e delle finanze, delle risorse dello Stato.

Referendum Costituzionale

pagina iniziale