NewsScope Astrologia Politica in inglese 
l'Oroscopo americano
 
Astrologia politica per sorvegliare il mondo
© 2001 Rishi in collaborazione con Michael Wolfstar
1) Nato il 4 luglio
3) la Terza Casa

i transiti sull’Ascendente

Il giorno in cui il Sole transita sull’Ascendente coincide con l’inizio di novembre, quando si è nel pieno della campagna elettorale per il rinnovo periodico dei rappresentanti politici. Quando il Sole perfeziona l’aspetto con il Mediocielo, di solito siamo a martedì, il giorno dedicato alle elezioni vere e proprie.

Ma sono i transiti dei pianeti esterni a marcare i grandi cambiamenti epocali nella storia di una Nazione. Ad esempio, il 19 ottobre del 1987 ci fu il famoso crollo record dal mercato azionario, in sintonia con il transito esatto del Pianeta Plutone. L’effetto fu comunque solo “relativo”, ben altri eventi hanno significato quel transito. Probabilmente il più importante coincide con gli accordi con l’Unione sovietica, che hanno decretato la fine della “guerra fredda” tra le superpotenze. Di lì a poco, sempre sotto l’influsso plutoniano, gli USA sarebbero diventati l’unica potenza mondiale in azione, con un nuovo ruolo, drammatico, quello di guida globale dell’evoluzione planetaria.

Il transito di Nettuno ha visto l’elezione di J.F. Kennedy, succeduto a Eisenhower. Il fascino kennediano porta una nuova immagine collettiva idealista a rappresentare la Nazione. Vengono creati i Peace Corps e inizia un confronto con i sovietici sul problema cubano, si lancia il progetto ambizioso di atterrare sulla Luna. Ma il lato oscuro del pianeta dell’invisibile non va dimenticato: le continue scappatelle coniugali nuociono all’immagine di Kennedy, che si rivela poi coinvolto in operazioni segrete con la CIA e finisce misteriosamente assassinato.

L’ultimo transito di Urano si è sviluppato tra il 1976 e il 1977. È Jimmy Carter l’eletto, come reazione ribelle e democratica agli imbrogli e alla corruzione politica di Nixon e soci. Ma a mister sorriso mancarono gli appoggi necessari all’interno dei poteri forti americani (la stampa, il Congresso, la burocrazia), e la sua eccessiva indipendenza non gli permise di continuare la sua esperienza rivoluzionaria uraniana.

Con Reagan, è Saturno a condurre la danza sull’Ascendente americano. L’ex attore riesce a costruire, grazie al suo fare comunicativo e vincente, le alleanze necessarie in Congresso per far approvare importanti riforme fiscali. Il “consolidamento del potere” può avvenire facilmente sotto la spinta saturniana, soprattutto se si è abili nel delegare e nell’organizzare il lavoro e le responsabilità con gli altri, cosa impossibile sotto il dominio uraniano. Il successo di Reagan dipende dall’essere riuscito a “istituzionalizzare” e a rendere trasparenti quei poteri nascosti che hanno sempre governato la nazione dall’interno. D’ora in poi l’operato delle “lobbies” è sempre più esposto al giudizio dell’opinione pubblica e cessa di svilupparsi esclusivamente “in incognito”.

Il precedente transito di Saturno ha visto le presidenze di Eisenhower e Coolidge: entrambi lavorarono in stretto contatto con la classe produttiva, garantendo le basi per una stabile e duratura crescita economica.

il ruolo di Plutone

Il pianeta della trasformazione governa l’intera Carta americana ed i suoi transiti sugli Assi coincidono sempre con i più importanti e profondi cambiamenti storici nazionali.

La fine della Seconda guerra mondiale coincide con il transito di Plutone sul Mediocielo americano (in Leone): insieme a Saturno, i due pianeti garantiscono all’America la vittoria, nei confronti del resto del mondo che è completamente devastato. Stimolati dall’iniziativa USA, nascono importanti istituzioni quali l’ONU, la NATO e il Fondo Monetario Internazionale, che non sono altro che organizzazioni grazie alle quali gli americani eserciteranno la loro influenza mondiale.

Indietro nella Storia, il transito sul Discendente (che per una nazione rappresenta i “nemici dichiarati”) coincide con la Guerra Civile (aprile 1861). Il pianeta che governa la Carta entra nella Settima casa: il nemico è “se stesso”.

Ancora più indietro, siamo nel 1787, Plutone entra nella Quarta casa (il Bassocielo). Siamo nella fase iniziale della storia americana, quando si gettano le basi del sistema federale di organizzazione interna dello Stato. La Costituzione è approvata il 17 settembre del 1787 e Giorgio Washington compie giuramento il 4 marzo del 1789 come capo del primo Governo Federale americano. Plutone è esattamente sul Bassocielo ai 18 gradi dell’Acquario.

(2-continua)

pagina iniziale