NewsScope  Astrologia Politica in inglese  
17 febbraio 2002
 
Astrologia politica per sorvegliare il mondo
© 2001 Rishi Giovanni Gatti in collaborazione con Michael Wolfstar

Berlusconi installa l’asse B&B

Interessante sincronicità astrologica tra i transiti planetari sull’Oroscopo del Governo Berlusconi e le attuali vicende di politica estera. L’ingresso di Marte nella Nona casa degli Affari esteri del Governo ha coinciso con la firma di un importante accordo tra Berlusconi (rimpastato ad interim Ministro degli Esteri del suo stesso Governo) e il premier laurista inglese Mr. Tony Blair.

Dal sito dell'EuropaNell’accordo, definito in vista del prossimo vertice europeo di Barcellona (Spagna) il 15 e 16 di marzo, i due capi di Governo mostrano identità di vedute sulle questioni principali della politica internazionale, quali la flessibilità del mercato del lavoro, l'apertura e la liberalizzazione dei mercati in generale, a cominciare da quello dell'energia in particolare, e poi sulle regole comuni a livello continentale per le “opa”.

Subito criticato dalla Sinistra italiana e, soprattutto, da esponenti del Governo francese (che non vedono di buon occhio il nuovo asse italo-britannico), l’accordo “rappresenterebbe un’accelerazione del liberismo in Europa” e contrasterebbe con un ideale più attento alle esigenze del “sociale” e quindi ad un quadro politico/economico “più regolamentato”.

Numerosi sono i segnali astrologici che inducono a vedere con favore la piega liberale e liberista (e speriamo presto anche libertaria) che Berlusconi vorrebbe imporre alla politica italiana. L’ingresso di Marte in Nona favorisce le novità e il coraggio di prendere iniziative sul fronte estero, nel contempo energizzando l’intera Carta del Governo. In essa la spinta liberale a favore dell’individuo e dell’iniziativa privata è molto forte, visto l’aspetto favorevole tra il Sole in Gemelli (congiunto a Giove in Decima) e la Luna in Acquario (congiunta ad Urano in Sesta), e il patto siglato durante la settimana appena trascorsa vede il transito simultaneo di Sole e Luna nel segno acquariano, una Luna nuova che potrebbe indicare un futuro fecondo per l’azione di governo se l’idea di libertà che il segno ed i pianeti coinvolti sarà praticata fino in fondo.

Il transito del Sole, governatore dell’intera Carta, prosegue regolare e a partire dal 15 di febbraio entra nella Settima casa, quella delle Alleanze e dei Nemici. È curiosa la presa di posizione del Presidente del Consiglio che, come titola Libero Quotidiano del 16/2, «mette in riga Casini», minacciando il ricorso alle urne se non dovessero terminare i “dispetti” che il Presidente della Camera nel suo agire politico/istituzionale sembra fargli per intralciare l’azione di governo.

Le istituzioni parlamentari sono rappresentate dal simbolismo della Undicesima casa, Gemelli, retta da Mercurio, che è retrogrado ed è ivi posizionato. Poiché la Settima (Alleanze) e la Undicesima (Istituzioni) sono in aspetto favorevole, il Governo non dovrebbe soffrire di eventuali contrasti che su questo piano possono nascere, a patto che non vengano trascurati o rimossi. Sarà il mese di giugno (ma l’innesco è del 27 marzo) a presentare le maggiori preoccupazioni, quando Saturno avrà raggiunto il Sole natale – e la soluzione del problema “conflitto di interessi” non sarà più procrastinabile – ed Urano avrà perfezionato il suo ingresso in Settima diventando retrogrado, portando colpi di novità sul piano delle alleanze interne.

Nota: per ascoltare la viva voce del duo “B&B” è sufficiente raggiungere il sito di RadioRadicale a codesta pagina.

pagina iniziale