NewsScope  Astrologia Politica in inglese  
25 febbraio 2002
 
Astrologia politica per sorvegliare il mondo
© 2001 Rishi Giovanni Gatti in collaborazione con Michael Wolfstar

Il ritorno della Butto

Benazira ButtoA seguito della morte del giornalista americano Daniel Pearl, il Presidente pachistano Generale Musciarraffa ha promesso pubblicamente di debellare le organizzazioni terroristiche dal suo Paese. In realtà il fallimento del tentativo di liberare il malcapitato giornalista sequestrato ha fortemente irritato la stampa mondiale e i gruppi politici di opposizione, che temono fortemente che il sequestro e il successivo assassinio dell’innocente americano siano un segno di un prossimo peggioramento della situazione generale.

L’Oroscopo nazionale pachistano rinforza questo nefasto convincimento. Abbiamo infatti la posizione di Marte progresso molto vicino al Fondocielo, che è il fondamento di qualsiasi oroscopo (la Quarta casa: gli Affari interni). Il periodo più pericoloso è quello che vedrà la Luna progressa raggiungere la stessa zona zodiacale, durante i primi di ottobre 2002, quando si terranno le elezioni generali.

Per quella data avremo probabilmente il ritorno sulla scena politica della ex Prima ministra Benazira Butto, costretta a dimettersi diversi anni fa per aver subito accuse di corruzione. La Butto nasce il 21 giugno del 1953 in Karaci, alle 20:45, ed ora gode di una situazione planetaria personale che la rende pronta a ricominciare la sua carriera politica. Anche nell’Oroscopo del suo Paese troviamo una indicazione favorevole: in maggio, il transito dell’opposizione Saturno/Plutone si allinea con l’Asteroide Giunone, la “regina delle dee”.

L’Oroscopo personale invece indica due simultanee attivazioni delle Progressioni degli Angoli. L’Ascendente progresso è in trigono perfetto con Urano (elezioni), il Mediocielo progresso è in trigono perfetto con Plutone (potere). In più, il transito di Saturno è in congiunzione a Giove, il che fa pensare ad una grande prova di responsabilità, visto il ruolo che ha avuto il pianeta degli anelli il giorno 5 novembre del 1996, quando la Butto fu estromessa dalle sue cariche istituzionali. In quella occasione, i due pianeti esterni Urano e Plutone stavano agendo sulla congiunzione natale tra Sole/Marte in una configurazione a Yod aggravata dalla quadratura retrograda proprio di Saturno.

Giove è ora molto presente nell’Oroscopo della donna politica pakistana: si trova congiunto al Sole/Marte in procinto di tornare diretto (dal 1 marzo). Ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad un ritorno in auge in grande forza, non solo per criticare le scelte del governo attuale, ma per promuoversi nuovamente all’opinione pubblica come personalità necessaria alla politica del Paese.

Israele propone nuovi confini

È stata l’ennesima settimana di scontri violenti tra palestinesi ed israeliani, e il Primo ministro Ariele Sharon ha fatto una nuova proposta, quella di stabilire delle “zone di riserva” nei territori occupati per difendersi dagli attacchi dei bombaroli suicidi. Anche il principe saudita Abdullah ha sorpreso gli osservatori con una novità: si dice disposto a riconoscere Israele qualora si ritirasse ai confini precedenti alle occupazioni del 1967.

Tutti i confini e le zone riservate sono governti dal Pianeta Saturno, la forza agente che stabilisce i “limiti”. Durante il prossimo mese, il transito del pianeta vedrà l’avvicinarsi al Mercurio israeliano (31 marzo), simbolo delle politiche e dei negoziati. Lo spazio di tempo definito dal transito offre una opportunità seria per discutere ed approvare la definizione dei nuovi confini.

Purtroppo lo scenario complessivo descritto dall’Oroscopo israeliano non è per niente roseo. I prossimi mesi saranno difficili, poiché Urano è opposto a Marte natale, che è a sua volta allineato alla Stella di prima grandezza Regulus, che porta fortuna, orgoglio e potere. Urano è in Quarta casa, e sembra attirare violenze terroristiche ogni volta che tocca un altro punto sensibile dell’Oroscopo.

Passato il 31 marzo, il transito di Urano si farà via via più stringente e con tutta probabilità porterà lo Stato ebraico a scontrarsi nuovamente con la rabbia dei palestinesi, che nel frattempo avranno ottenuto dalla Lega araba l’approvazione della proposta saudita.

pagina iniziale

Iscriviti gratuitamente alla AstrologiaDinamica mail-list
per venire aggiornato settimanalmente sulle novità di Sorvegliare il Mondo