NewsScope  Astrologia Politica in inglese  
Data: 12-06-2005
 
Astrologia politica per sorvegliare il mondo
© 2005 Rishi Giovanni Gatti, con Mike Wolfstar

Saturno Mette alla Prova il Referendum

Nella ricorrenza quasi esatta del suo 59° compleanno, la Repubblica italiana vive oggi e domani un importante appuntamento elettorale, nel quale ci si dovrà recare alle urne per votare su 4 referendum cosiddetti relativi alla “fecondazione assistita”, per abrogare parti della famigerata Legge 40 che impedisce da un anno circa agli italiani di accedere alle stesse prerogative invece garantite in tutte le altre parti del mondo in materia di ricerca scientifica, di controllo delle nascite, di terapie anti-sterilità, eccetera.

In verità, i quattro quesiti referendari sono abbastanza marginali: essi toglierebbero solo 5 dei 21 divieti espressi dalla legge in vigore.  Il vero significato è legato a questioni di democrazia.  Chi deve decidere che cosa è vita e che cosa è morte?  Chi deve decidere se un embrione di due giorni è “qualcosa” o “qualcuno”?  Chi deve decidere se è possibile sperimentare in laboratorio sulle cellule staminali embrionali?  In una democrazia, la sovranità appartiene al popolo, che la esercita nei limiti della legge.  Non importa quale sia l’argomento o il tema di dibattito, se siamo in democrazia, deve decidere il popolo, il singolo cittadino, votando liberamente e dopo aver ricercato adeguata informazione, che contribuisce con la sua individualità ad un risultato collettivo.

Contrariamente a tutto ciò, abbiamo assistito in queste settimane ad una campagna politica in favore della “terza via”, quella di non partecipare al voto, in modo da fare fallire la consultazione popolare.  Questo ragionamento insiste sulla realtà fisiologica di qualsiasi paese democratico che vede una certa parte della popolazione non partecipare mai alle elezioni: poiché in Italia il Referendum è valido solo se votano almeno la metà degli aventi diritto, e poiché i sondaggi dichiarano che il Sì è in netto favore, gli anti-democratici puntano a non fare andare le persone ai seggi, dato che c’è meno gente “da convincere”.

coincidenze referendario del 12 giugno 2005

Astrologicamente, notiamo una curiosa coincidenza tra i tre pianeti natali italiani posizionati nel segno del Cancro (maternità), e cioè Mercurio, Venere e Saturno, e gli stessi tre pianeti in transito, a ciascuno di essi congiunti.  Nella Carta italiana, è peculiare la posizione di Saturno in Cancro, al termine della Ottava Casa (tutti i temi legati alla morte), ma anche sulla Cuspide della Nona (tutti i temi legati alla speranza).  Il transito di Marte al primo grado dell’Ariete dalla Quarta Casa (il Popolo) in quadratura sul Mercurio natale e di transito, dovrebbe fornire lo stimolo per fare andare le persone a votare, non ostante la forte campagna vaticana e clericale contraria.  Anche la posizione di Saturno in Nona, sempre ancora congiunto al Saturno radicale in Ottava, ma da esso distinto per Casa, dovrebbe farci pensare ad una possibilità di vittoria democratica: la pressione del pianeta su se stesso risulta attenuata, rispetto a un mese fa, quando la conquista del quorum era una chimera, e negli ultimi giorni alcuni timidi segnali di ripresa del dibattito e di mobilitazione popolare fanno bene sperare ai promotori.

Altre coincidenze planetarie (tutti aspetti potentissimi inferiori all’orbita di un grado) che marcano questa data sono:
Giove in transito in Bilancia dall’Undicesima (le istituzioni) in stimolazione con Plutone natale in Leone in Nona (l’ideologia)
Plutone in transito in Sagittario dalla Seconda (la fiducia) in “aggiustamento” con Saturno natale in Cancro in Ottava (la morte) e in armonizzazione con il Marte natale in Leone in Nona (rafforzato dal simultaneo transito della Luna in Leone)
Nettuno in transito in Acquario in Terza (l’informazione) in armonia con Giove natale in Bilancia in Undicesima (le istituzioni) e con Urano natale in Gemelli in Settima (il nemico dichiarato), congiunto al Sole italiano in Ottava
Urano in transito in Pesci in Quarta (il popolo) in “aggiustamento” a Plutone in Leone in Nona (l’ideologia)
— l’Asse lunare in transito di stimolazione con l’Asse lunare radicale
— L’Ascendente in transito in frizione con la Luna di radice: questo aspetto è minaccioso e pone il risultato sotto scacco; fortunatamente il transito di Mercurio da qui a lunedì ore 15 (chiusura dei seggi) viene in soccorso in armonia con la segreta Luna in Scorpione in Dodicesima (gli affari privati e inconsci) che simboleggia da sempre il mondo sommerso caratteristico della nostra nazione.

Auguri di buon voto a tutti i lettori di Sorvegliare il Mondo!

torna alla pagina iniziale

Iscriviti gratuitamente alla AstrologiaDinamica mail-list
per venire aggiornato settimanalmente sulle novità di Sorvegliare il Mondo
una pubblicazione di JuppiterConsulting.it