NewsScope  Astrologia Politica in inglese  
Data: 5-02-2006
 
Astrologia politica per sorvegliare il mondo
© 2006 Rishi Giovanni Gatti, con Mike Wolfstar

Giove e Nettuno si scontrano

La protesta sulla pubblicazione delle vignette sul Profeta Maometto si è diffusa rapidamente per tutto il Medio Oriente in questi giorni, mentre gli osservatori occidentali hanno tentato invano di spiegare  la rabbia islamica.  Le caricature satiriche – vietate dalla tradizione mussulmana, ma pubblicate in Danimarca – sono state riprese da altri media europei e successivamente diffuse in tutto il mondo dell’Islam attraverso Al Jazeera e Internet.

È proprio della scorsa settimana la quadratura tra Giove e Nettuno, un aspetto di “massa critica” che ha fatto esplodere il disgusto massimo nelle popolazioni di fede islamica, unite contro l’incapacità europea di controllare i suoi mezzi di informazione.  Giove, il Pianeta della Religione, è nel segno intenso dello Scorpione, da dove fortifica i veri credenti di ogni parte.  Nettuno, pianeta pure orientato alla fede, è nel segno delle libertà civili dell’Acquario, da dove promuove la libertà di parola e la libera stampa.

Lo scontro culturale è pure indubbiamente evidente negli Stati Uniti, dove i conservatori religiosi hanno attaccato severamente le nomine agli Oscar e ai Golden Globe Awards per le pellicole Brokeback Mountain, Capote e TransAmerica, tre opere cinematografiche hollywoodiane che rappresentano personaggi omosessuali.  Giove sta rallentando la corsa ed entrerà nella fase retrograda il 4 marzo, trovandosi ancora in una stretta quadratura con Nettuno.  Per coincidenza, la premiazione degli Academy Awards accadrà proprio il 5 marzo.

Dove si può tracciare, in una società civilizzata, la linea di demarcazione tra libertà di espressione e comportamenti offensivi?  Il tema è uno dei dilemmi chiave per il mondo che sta entrando nell’Età dell’Acquario.  Una vignetta rude o inopportuna in Danimarca infiamma un intero continente del nostro villaggio globale, proprio come un linguaggio scurrile in televisione ispira il comportamento di un bambino che si siede a tavola a cena e ne ripete le parole.  Nettuno in Acquario, simbolo dell’assenza di confini, ci ricorda che oramai non ci sono più limiti geografici alla rete dell’informazione.

Una Drammatica Eclisse di Sole il 29 marzo 2006

Mentre astronomi ed astrofili di tutto il mondo si stanno entusiasticamente preparando per vedere l’Eclisse totale di Sole del prossimo 29 marzo, gli astrologi potrebbero anticiparne gli oscuri presagi con un certo allarme.  Secondo le tradizionali interpretazioni, una Eclisse di Sole in Ariete è indicazione di guerra.  E il Governatore di questa eclisse, Marte, si troverà al 22° grado dei Gemelli, la stessa collocazione zodiacale del Marte americano.

Se ricollochiamo la Carta dell’Eclisse per le 5:16 del mattino a Washington, D.C., Marte si trova vicino alla fondazione dell’Oroscopo, mentre Plutone passa in alto nel cielo.  L’opposizione Marte/Plutone e la sua associazione con i conflitti militari diventa una vibrazione dominante proprio perché si collega all’Asse Verticale sulla città capitale americana.  In più, Plutone è ora straordinariamente potente perché passa al moto retrogrado in congiunzione con il Centro Galattico.

L’azione astrale in evidenza intorno al 29 marzo potrebbe avere un significato globale in quanto il grado zodiacale dell’Eclisse coincide con punti critici negli oroscopi di molte personalità politiche di spicco o di nazioni.  Ad esempio, l’Eclisse colpisce il Sole della Cina, il Marte di Hamas e della Turchia, l’Ascendente del Regno Unito, il NEttuno in Dodicesima dell’Oroscopo israeliano, il punto medio di Marte/Plutone dell’Oroscopo americano, il Sole di Jimmy Carter, il Marte all’Ascendente di Bill Clinton, e il Mediocielo del Papa tedesco.

Significativo è stato il Discorso sullo stato dell’Unione tenuto da Bush nei giorni scorsi.  Urano si trovava in transito esatto di opposizione con il suo Marte, una combinazione molto favorevole all’attacco.  Pur non essendo lui attaccato di persona, Bush ha indicato l’Iran come una minaccia immediata.  Ora succede che l’Eclisse accade a soli tre gradi zodiacali di distanza dal Sole iraniano, mentre l’opposizione Marte/Plutone è in quadratura doppia con il Marte iraniano, un miscuglio altamente volatile e dinamico.

Il Centro Galattico della Via Lattea

Grazie agli studi dell’astrologo Philip Sedgwick, sappiamo che l’astrologia del Centro Galattico riguarda eventi storici che accadono quando si realizzano transiti importanti su questo punto, che opera a livello collettivo, di massa, attraverso azioni individuali.  Un buon esempio è dato dalla figura di Beethoven, che nasce con il Sole congiunto al Centro Galattico.  Non ostante fosse sordo, sentì una musica bellissima, ed ebbe l’abilità tecnica di trascriverla nelle sinfonie che affascinano il mondo intero.

Nel 1903 la congiunzione tra Sole, Urano e il Centro Galattico ha portato i fratelli Wright a completare il loro primo volo aereo a Kitty Hawk.  Con Saturno in congiunzione al Centro Galattico, nell’ottobre del 1929 il mercato azionario crollò nella depressione.  Nel maggio del 1948, con Giove opposto ad Urano allineato al Centro Galattico, nacque lo Stato di Israele.  Parimenti, il 18 agosto del 1988, con il Sole in Leone in trigono con Saturno/Urano e il Centro Galattico, nacque il Partito di Hamas.

Due settimane fa, con Plutone in trigono con il Sole di Hamas, questo gruppo terroristico ha vinto inaspettatamente le elezioni palestinesi.  Il 29 marzo, giorno dell’Eclissi totale di Sole, si svolgeranno le elezioni israeliane, e non possiamo che aspettarci eventi spettacolari, nonché catastrofici.

torna alla pagina iniziale

Iscriviti gratuitamente alla AstrologiaDinamica mail-list
per venire aggiornato settimanalmente sulle novità di Sorvegliare il Mondo
una pubblicazione di JuppiterConsulting.it


Document made with Nvu

Get Firefox!