NewsScope  Astrologia Politica in inglese  
Data: 1-05-2006
 
Astrologia politica per sorvegliare il mondo
© 2006 Rishi Giovanni Gatti, con Mike Wolfstar

Il Potere del Petrolio e dei Petrolieri

Nelle ultime settimane la corsa dei prezzi dei carburanti ha reso i petrolieri e in particolare la ExxonMobil un obiettivo favorito delle proteste di consumatori e politicanti.  Alcune delle tante considerazioni che arrivano dall’Amministrazione americana per tamponare il problema del rialzo includono l’inizio dello sfruttamento delle zone selvatiche dell’Alaska come pure il controllo dei prezzi per legge e la tassazione dei profitti inaspettati.  Solo la ExxonMobil ha guadagnato nel 2005 un utile di 37 miliardi di dollari, più di qualsiasi altra corporazione nella storia, e molti consumatori sospettano la compagnia di aggiotaggio.

La ExxonMobil nasce il 30 novembre del 1999 a mezzogiorno in Dallas, Texas, quando la fusione tra la Exxon e la Mobil venne ufficialmente completata.  Il Sole in Sagittario è congiunto a Plutone, una segnatura di monopolio, o di una corporazione che cerca il controllo assoluto sui suoi competitori, e combatte senza tregua ogni influenza politica avversa.  La congiunzione Sole/Plutone viene modificata da un sestile con Urano e un quinconce con Saturno.

Il concetto chiave degli aspetti tra Saturno e Plutone è la “ristrutturazione”, che la fusione tra i due competitori petroliferi ha realizzato.  Un’altra ristrutturazione è stata la ri-costituzione della John D. Rockefeller's Standard Oil Company, il primo monopolio mondiale, stabilito il 10 gennaio del 1870.  La carta astrale di quest’ultima entità segnala il Sole nel Segno saturnino del Capricorno, in trigono a Plutone, il che risuona fortemente con gli aspetti della moderna ExxonMobil.

Urano, nella carta della ExxonMobil, risulta ben posizionato nel Segno interdipendente dell’Acquario, e gode della propulsione di Marte, che gli è congiunto.  Grazie a questo, l’azienda ha abbracciato, nelle sue operazioni, l’intero villaggio gfobale.  L’anno scorso il suo Sole Progresso era esattamente in sestile con Urano, cosa che ha facilitato l’uscita di scena del suo amministratore delegato, con un “bonus” di 400 milioni di dollari.  Entro la fine del 2006, con Giove in ingresso nel Sagittario e congiunto al Sole della compagnia, la ExxonMobil probabilmente riporterà dei profitti record, e trovare grandi opportunità per espandere il suo controllo e il suo dominio mondiale.

torna alla pagina iniziale

Iscriviti gratuitamente alla AstrologiaDinamica mail-list
per venire aggiornato settimanalmente sulle novità di Sorvegliare il Mondo
una pubblicazione di JuppiterConsulting.it


Document made with Nvu

Get Firefox!