NewsScope  Astrologia Politica in inglese  
Data: 31-12-2006
 
Astrologia politica per sorvegliare il mondo
© 2006 Rishi Giovanni Gatti, con Mike Wolfstar

Decessi di Fine d’Anno

Saddam Hussein, il dittatore militare che ha tenuto insieme l’Iraq per trent’anni di brutalità e guerre, è stato “discretamente” impiccato poco prima del sorgere del sole il 30 dicembre 2006, poche ore prima che iniziasse un’importante stagione di festivitù religiosa.  I rifugiati iracheni in America hanno dato luogo a manifestazioni di giubilo, così come gran parte degli Sciiti e dei Curdi in Iraq.  Alcuni seguaci della minoranza sunnita pro-Saddam hano promesso vendetta.

Diversi astrologi hanno fatto rilevare che il transito di Plutone era esattamente congiunto al Centro Galattico (precisamente al minuto di grado) nel momento dell’esecuzione.  Questo solo allineamento riflette la drammatica importanza dell’impiccagione di Saddam in relazione alla giustizia globale e all’evoluzione umana collettiva.  Inoltre, questo evento epocale si riflette in tutti gli oroscopi collegati alla situazione corrente in Iraq, nonché nella Carta Natale del condannato.

Con l’Ascendente in Gemelli, il pianeta reggente della Carta è Mercurio, il quale è posizionato in Campo XII, la Casa del sabotaggio, della segretezza, e dell’imprigionamento.  All’origine dell’ascesa al potere di Saddam, abbiamo un’azione di sabotaggio, portata avanti dalla sua polizia segreta, e complotti maniaci, terminati con tre anni di detenzione.  Il transito di Saturno era in quadratura al suo Mercurio quando gli è stato negato l’appello solo cinque giorni prima di morire.

Con Chirone congiunto all’Ascendente, questo pianeta diventa il co-governatore dell’Oroscopo.  Il transito del “guaritore ferito” era in quadratura al suo Sole al momento dell’esecuzione, e Plutone in transito era in opposizione al suo Chirone quando le truppe americane lo catturarono il 13 dicembre del 2003.  Durante il processo, Plutone entrò in Settima Casa, mentre i suoi accusatori lo imputarono di crimini contro l’umanità.  Con Plutone in transito di quinconce (150 gradi) con il suo Plutone di nascita, è arrivata la sua fine.

  

Gerald Ford assume il ruolo di capo della Federazione americana il 9 agosto del 1974, in seguito alle dimissioni di Spiro Agnew, vice-presidente di Richard Nixon, travolto dallo scandalo del Watergate nel 1973.  Guida storica della minoranza della Camera bassa USA, Ford fu scelto all’unanimità per la normalità e l’onestà che incarnava, in tempi difficili di gravi tensioni intrnazionali e sporchi trucchi di spionaggio politico.

Nato il 14 luglio del 1913 con Sole e Nettuno congiunti in Cancro, il così detto “Presidente Accidentale” gode di un forte senso di appartenenza alle “forze superiori” che ne conducono l’agire, e si identifica facilmente con l’archetipo del “Salvatore”: è indubbio che l’America è risorta da quel periodo di decadimento morale e crisi costituzionale soprattutto grazie a lui.

Con il Toro all’Ascendente, che garantisce costanza e tradizionalismo, il pianeta reggente è Venere, in favorevole trigono con Urano, simbolo degli sviluppi improvvisi e inaspettati, in Decima, casa della carriera: Ford indubbiamente trae beneficio dalle crisi, e la sua forte connessione con l’Oroscopo americano lo ha caratterizzato come politico al servizio della Nazione.  Mercurio, co-significatore del Servizio, è congiunto al Mediocielo USA, mentre il suo Mediocielo è allineato al Mercurio USA, in una peculiare ricezione mutua molto rara.

Al momento della sua nomina alla Presidenza, Urano era in transito di esatta quadratura con il Mediocielo e con il Mercurio nazionale.  Il Sole era in transito di esatta congiunzione con il suo Mercurio e con il Mediocielo nazionale.  Inoltre Chirone, pianeta che indica il ruolo di “guaritore”, era pure in quadratura con il suo Mediocielo, confermando l’importanza del nativo per la salvezza dello Stato.

Non possiamo non notare inolre che Ford fu nominato quando il suo Ascendente Progresso era al 14° grado del Cancro, congiunto al Sole americano; quando Nixon si dimise, il transito di Saturno era allo stesso 14° grado del Cancro, attivando l’Ascendente Progresso di Ford, e in trigono al suo Chirone di nascita; la Progressione di Nettuno era esattamente, al minuto di grado, congiunta al Plutone americano, che è il pianeta reggente dell’Oroscopo nazionale.

  

La Luna Nuova del 20 dicembre 2006, congiunta a Plutone, ha portato una drammatica serie di momenti terminali sul palcoscenico mondiale, inclusa la morte del Padrino della Musica Soul, James Brown.  Plutone è il simbolo del potere assoluto, come quello dei tiranni e dei re.  È assai curioso che il nome di nascita di Gerald Ford fosse Leslie King (venne cambiato poi con quello del padre adottivo), mentre l’etichetta discografica che lanciò James Brown fu la King Records.

James Brown nasce il 3 maggio del 1933, con il Sole e Venere congiunti in Toro, segno dai valori terreni del ben-essere.  Con il forte auspicio del trigono tra Sole/Venere e Giove, il musicista raggiunge ineguagliabile celebrità e ricchezze, non ostante la forte minaccia della quadratura con Saturno, che lo ha costretto a procedere nella vita per tentativi ed errori, sopportando i colpi contrari del destino.

Mercurio si trova nel Segno dell’Ariete, “a testa bassa” conto tutti, in congiunzione al vibrante ed eccentrico Urano.  Mercurio è pure in quadratura con Plutone e si oppone all’asteroide del matrimonio, Giunone.  Questa dinamica quadratura a T dona a Brown una fortissima vena di indipendenza, che al suo meglio è pionieristica, testarda, e dotata di strategia.  Inaspettatamente, in questa difficile situazione, il musicista non imparò mai a leggere la musica, indicazione di difficoltà nell’apprendimento caratteristica di questi aspetti difficili.  Al peggio, Mercurio può portare a comportamenti ossessivi, e condizionare il matrimonio (Giunone) con infinite noie legali (aspetto con Plutone).  I quattro matrimoni di Brown gli hanno causato sempre problemi fino alla fine, quando muore il giorno di Natale, con Giunone in transito di ritorno.

Come nel caso di Gerald Ford, una icona popolare quale è James Brown deve avere forti connessioni con l’Oroscopo nazionale americano.  La più importante è quella di Saturno, al 17° grado dell’Acquario, esattamente congiunta al Fondo Cielo, la sede dell’Anima (Soul) americana.

torna alla pagina iniziale

Iscriviti gratuitamente alla AstrologiaDinamica mail-list
per venire aggiornato settimanalmente sulle novità di Sorvegliare il Mondo
una pubblicazione di JuppiterConsulting.it


Document made with Nvu

Get Firefox!