NewsScope Astrologia Politica in inglese
1-5-2010
Astrologia politica per sorvegliare il mondo
© 2010 Rishi Giovanni Gatti, con Mike Wolfstar

Gianfranco Fini, “il pidocchio”

L’attuale Presidente della Camera dei Deputati nasce il 3 gennaio del 1952 a Bologna alle ore 20:40.  Il Segno del Sole in Capricorno lo indica facilmente quale “stratega” del suo destino, e la posizione dell’Astro reggente l’intero Tema (Ascendente in Leone) nella Quinta Casa della Espressione Creativa lo costringe a vivere in una contraddizione di fondo tra l’esigenza di pianificare e pensare al futuro e quella di godersi il presente per quello che esso ci porta ogni giorno.

La contraddizione esistenziale di Fini viene aggravata di molto dalla pesantissima “Grande Croce” che vede il Sole opposto da Urano in Acquario (in Undicesima, i “Partiti politici”, e la Luna in Ariete (congiunta a un potentissimo Giove) in Ottava, la Casa della Morte e dell’Erotismo, opposta da Saturno in Bilancia (congiunto alla coppia Marte/Urano, altrimenti detta “dei passi falsi”) nella Seconda Casa dei dubbi personali.

Completano il quadro la presenza di Plutone in Leone in Dodicesima (la missione transpersonale ed eroica di “salvare il mondo”) in forte quadratura al Mediocielo, il punto del destino, fortificato dalla Parte di Fortuna, ma reso comnque instabile dall’azione del Pianeta degli Inferi, che rende la reputazione del nativo sempre a rischio di rotture (un’altra contraddizione perché in realtà egli cerca la “pace” in àmbito professionale).

Chi scrive, qui, non nutre particolare simpatia per i personaggi politici in generale, ma la straordinaria “ribellione” del nostro uomo nei confronti del suo capo/padrone Berlusconi – iniziata ufficialmente alle 12:57 del 22 aprile a Roma – ci offre lo spunto per imparare qualcosa dal punto di vista astrologico.

La Carta Progressa di quel giorno è assai significativa perché vede una Luna Progressa ben elevata in Cielo, vicina all’Asse, indicazione della necessità per il Nativo di dare un “nuovo inizio” alla sua “carriera”.  A questa indicazione aggiungiamo altri aspetti progressi quali:

  1. Sole Progresso in perfetto trigono con Urano di nascita (è favorito ogni atto volontario biografico di ribellione)
  2. Venere Progressa in aspetto di “irritazione” con Urano di nascita (favorisce lo scoccare della scintilla nei confronti dei socii)
  3. Mercurio Progresso in Pesci in quadratura sul Mercurio di nascita in Sagittario (il suo discorso è apparso molto elegante e ispirato, quasi religioso)
  4. Marte Progresso e Giove Progresso in aspetto di “irritazione” (era l’ora di togliersi qualche sassolino dalle scarpe)

Per quanto riguarda i transiti quotidiani, il piú significativo è il sestile di eccitazione tra Mercurio in Toro (attenzione, è retrogrado, c’è la tentazione di fare “marcia-indeitro” per ripensare le proprie azioni) e Urano di nascita (anch’esso retrogrado), una conferma del fatto che il Nativo non poteva stare zitto e non poteva farsi scappare l’occasione per affermare il suo pensiero ribelle.  Ma non dobbiamo trascurare nemmeno l’importantissimo aspetto del Sole in transito in Toro in aspetto di conciliazione con l’Asse Lunare.  In questo senso, Fini nasce con il Nodo Nord in Pesci strettamente congiunto al Discendente (sebbene fuori segno), e se le sue relazioni private hanno un che di eccentrico (Settima in Acquario, vedi il suo rapporto con la vituperata “ex-fidanzata di Gaucci” e con la discussa ex-moglie), in verità il suo percorso evolutivo esistenziale ruota tutto intorno alla capacità di creare una nuova modalità di relazione con i suoi interlocutori, modalità che deve includere per dissolvere le differenze anziché analizzarle e sezionarle (Vergine opposta).

Curiosamente, l’azione finiana sembra aver sortito l’effetto contrario: il Nostro si è praticamente suicidato, secondo i maggiori commentatori, tagliandosi automaticamente fuori dal partito che ha co-fondato solo pochi mesi fa.

È la posizione di Plutone di transito in Capricorno in quadratura con Luna/Giove in Ariete ad aver costretto il Nativo a cambiare radicalmente la sua visione.  Rischiando molto (Ottava Casa) egli ha imboccato una strada di non ritorno (morte e rinascita) che lo porterà nei prossimi anni in una situazione ben diversa da quella attuale, nella quale sarà parte di una squadra ben piú degna – dal suo punto di vista – che non l’accozzaglia di yes-men che il suo partito era oramai diventata.

Si noti inoltre la posizione della Luna di transito (congiunta a Marte di transito): essa è in Leone ed è appena sorta all’Orizzonte, e si trova in aspetto difficile e di irritazione con il Sole di nascita, e subisce la quadratura di Mercurio in transito in Toro.

Nei prossimi due o tre mesi, il Nodo lunare Nord sarà congiunto in transito con il Sole finiano.  A quel punto, sarà piú chiaro se lo scatto del 22 aprile sarà stato solo una boutade retorica oppure un autentico momento di crescita spirituale del Nostro.

«La montagna ha partorito un pidocchio» è stato il duro commento di un importante quotidiano all’indomani dello “scontro” tra Fini e Berlusconi.  Non siamo d’accordo con questa definizione.  Ci pare, al contrario, che dal punto di vista evolutivo sia stato un episodio topico, foriero di notevoli sviluppi, sia politici che personali, in attesa che nei prossimi 12/18 mesi il Secondo Ritorno di Saturno possa fare autenticamente “piazza pulita” di ogni ipocrisia.

ATTENZIONE, IMPORTANTE MESSAGGIO PUBBLICITARIO!!!

Impara a fare scelte migliori con “IL CIELO INTERIORE: la Nuova Astrologia Dinamica per tutti”, un libro di testo che si legge come un romanzo e ti accompagna passo passo nella comprensione della TUA Carta Natale, quell’Universo di potenzialità che è dentro di te! >>> Leggi il libro di Steven Forrest, appena pubblicato in italiano

torna alla pagina iniziale

Iscriviti gratuitamente alla AstrologiaDinamica mail-list
per venire aggiornato settimanalmente sulle novità di Sorvegliare il Mondo
una pubblicazione di JuppiterConsulting.it