Astrologia politica
© Rishi • 1998/2002

Nascita dell’Astrologia politica

L’Astrologia politica nasce ufficialmente nel 1951 con la pubblicazione dell’innovativo libro Introduzione all’Astrologia politica dell’astrologo britannico Charles Carter. È dal quel momento che gli astrologi iniziarono a “sorvegliare” gli eventi nazionali esaminando gli Oroscopi di nascita degli Stati. Venne adottata la dicitura “astrologia politica” per prendere le distanze dalla più tradizionale pratica dell’Astrologia mondana, che fallì miseramente nel non riuscire a prevedere fenomeni drammatici quali l’ascesa di Hitler e della Germania nazista. Gli astrologi mondani ricercavano particolari congiunzioni planetarie per poi rilocarle nelle varie capitali di Stato per studiarne eventuali effetti locali. In tal modo, si prescindeva totalmente dalla conoscenza dell’Oroscopo di nascita ufficiale dello Stato in esame.

Contemporaneamente, è stata l’Astrologia umanistica a spostare l’obiettivo dell’analisi astrologica alla sfera psico-spirituale dell’individuo, tendendo ad ignorare le “condizioni al contorno” relative ai popoli ed agli Stati. È per questo motivo che nemmeno gli astrologi umanistici riconobbero in anticipo l’erompere delle tragedie del secolo. Dunque nel ’900 sia gli astrologi mondani che quelli umanistici non riuscirono a spiegare le condizioni astrali che avrebbero portato alle due guerre mondiali.

Il compito dell’Astrologia politica, secondo Carter, è quello di concentrarsi sulle condizioni uniche relative ad uno Stato. Questo moderno metodo di indagine astrologica è ricco di prospettive per l’applicazione pratica dell’Astrologia nel mondo reale. Grazie allo studio di un accurato Oroscopo nazionale, è possibile fare delle previsioni economiche, politiche e sociologiche, proprio come tentano di fare i metereologi relativamente allo studio del clima.

Non si tratta però di tentare delle “predizioni”, ma di “proiettare”, su base astrologica e con buone probabilità di comprensione, degli “scenari socio-politici” di interesse generale che aiutino i lettori, e – perché no – la classe dirigente, ad agire con maggior consapevolezza individuale e collettiva.

Nelle prossime settimane, pubblicheremo gli oroscopi nazionali delle più importanti Comunità mondiali e ne daremo dei brevi tratti caratteristici, illuminandone i temi di fondo, le problematiche e le potenzialità.

Il libro originale di Carter

gli Stati Uniti d'America

Un ruolo particolare ricopre l’Oroscopo degli Stati Uniti d’America, quale unica superpotenza mondiale rimasta dopo la caduta dei regimi ad essa antagonisti.